lunedì 23 marzo 2015


CINQUANTA SFUMATURE DI NERO 

Buongiorno a tutti e buon Lunedì. Oggi vi parlo del libro più chiacchierato degli ultimi 2/3 anni credo. Chi l'ha osannato chi invece lo ha aspramente criticato, chi ha detto che il film è pessimo chi invece ha detto che il film è bello ; di cosa sto parlando? Delle "Cinquanta Sfumature di grigio" che è il primo volume e delle "cinquanta sfumature di nero" che è il secondo e poi c'è anche un terzo volume "Cinquanta sfumature di rosso".


 Penso che un po tutti sanno di cosa parla questa trilogia o per sentito dire oppure per curiosità oppure per sfinimento da parte di compagne varie. Il libro sostanzialmente parla della nostra cara Ana Steel che incontra Christian Grey, un uomo che a 27 anni guadagna qualcosa come 100.000 dollari al ora, altissimo , bellissimo, pulitissimo che però ha un passato di abusi da parte di una certa Mrs Robinson e che tratta le donne come se fossero loro schiave. I due s'incontrano , lei rimane folgorata manco avesse visto la madonna , lui è interessato a lei perchè la vede molto sottomessa e tra di due nasce una storia e il signor Grey ,dopo averle presentato un contratto in piena regola , le mostra la stanza dei giochi dove c'è praticamente di tutto ovvero oggetti per la pratica del sadomasochismo.Lei prima è spaventata poi cede e poi lo molla , il tutto contornato da una valanga di mail che i due si scrivono per non parlare dei loro amplessi che sono veramente al limite di qualsivoglia decenza.

Il secondo libro è uguale al primo , stessa noia , stesse parti oscene, il tutto per circa metà libro solo che la nostra cara casalinga di .. boh non so dove abiti, ha deciso di inserirci un qualcosa se no veramente la gente o dormiva o scaraventava il libro dal balcone. Cosa ci ha messo dentro? Una tizia psicopatica , psicolabile, ex sottomessa che prende di mira la povera Ana e arriva anche ad imbrattare la macchina di vernice. 

Ma a parte questa piccola parentesi , continua ad essere una noia mortale e i tratti dello stalker del nostro Christian si fanno sempre più accentuati; prima compra tutti i ritratti della nostra cara Ana , in una mostra del caro amico Josè che ricordiamo sbava per Anastasia dai tempi del asilo e poi non contento compra la casa editrice dove la bella sta lavorando perché crede che il suo datore di lavoro ci provi con lei. 

In tutto questo pot pourri di scemenze si palesa la misteriosa figura di Mrs Robinson che lavora in nel salone del Signor Grey dove porta tutte le sue sottomesse che , ricordiamo , ha violentato il nostro Grey. Tra le due c'è un battibecco e la nostra cara Ana gli dice molto gentilmente di stare al posto suo.
Per non parlare del immancabile Taylor, l'uomo robot sempre disponibile , sempre pronto , che fa da autista , guardi del corpo , un factotum in pratica e pare non solo non avere una vita propria ma pare non dormire mai.E anche su di lui il nostro miliardario avrà delle riserve.

Libro a mio avviso puerile, i protagonisti non hanno spessore , a volte ripetitivo in quanto le situazioni si ripetono sempre, situazioni al limite di tutto, offensivo nei confronti anche delle donne a mio avviso.

Se facciamo un rapporto tra il libro e il film , il secondo è peggio 

VOTO 
NON POTEVA ESSERE DIVERSAMENTE 

libro in lettura : la stirpe dei ribelli- Morgan Rothers.

Nessun commento:

Posta un commento