martedì 5 gennaio 2016



REGINA COPIATA - CONOSCIUTO AI PIÙ COME "REGINA ROSSA"

Questo è un libro che volevo prendere , attirato dalla copertina solo che mi bloccava il prezzo e quindi ho deciso di comprarlo in e book , con un prezzo molto più economico del cartaceo; dalle prime pagine non mi convinceva ma poi ho trovato troppe cose COPIATE da altre opere. 
Il problema fondamentale di questo libro è proprio questo , il fatto che copia palesemente, : situazioni , personaggi, colpi di scena da The Selection , Hunger Games , Divergent con un pizzico del Trono di Spade .


Non sono riuscito bene ad inquadrare il libro ; parrebbe un distopico perché ne ha le caratteristiche : governo totalitario , masse che vengono rese schiave , rivoluzione che vuole ribaltare quest'ordine solo che aggiunge un componente fantasy che non c'entra assolutamente nulla ai fini della narrazione. 
Ma andiamo con ordine.
Il libro parla di Mare che vive appunto in questo paese governato dagli Argentei , che hanno il sangue argenteo , che sono l'élite , i governanti per interdirci e hanno dei poteri , manipolano i vari elementi , leggono nel pensiero , si guariscono ecc..  e poi ci sono i Rossi che sono le masse lavoratrici , con sangue rosso , che sono costretti a combattere e una guerra inutile e a lavorare. La nostra eroina vive con la madre , il padre, la sorella , e due fratelli ( o uno?) che sono in guerra, infatti chi non ha un ruolo nella società deve andare in guerra e la nostra cara Mare presto ci dovrà andare. Dopo una serie di peripezie alla fine si ritroverà a dover a che fare con gli argentei , con due principi , con una rivoluzione ecc..
I personaggi non sono ben descritti, la protagonista addirittura ricorda per certi aspetti Katniss e per altre Trix , un mix tra le due e non è che sia molto simpatica sinceramente. Quelli maschili sono privi totalmente di spina dorsale, sono incapaci di agire seguono il vento. 
Le descrizioni mancano totalmente e , se ci sono , sono ridotte tutte ai minimi termini. 
Le vicende si svolgono tutte in pochissimo tempo: la parte clou di tutto il romanzo viene svelata in poche righe e anche quello che succede dopo . E' tutto molto frettoloso, molto poco chiaro , e manca totalmente di pathos e alcune sono palesemente copiate da Hunger Games come i video che vengono mandati dalla Guardia Scarlatta che sarebbe poi l'organizzazione rivoluzionaria oppure quando la sorella di Mare è in pericolo e lei si sacrifica al posto suo. Anche i colpi di scena vengono descritti in poche pagine e sono abbastanza prevedibili scontati e già visti , mancano di originalità 
Alcune cose sono poco chiare e non vengono approfondite: perché questi Argentei hanno dei poteri ? la protagonista non se lo chiede miniante e non indaga neanche : e così e basta.Perché questi Argentei non combattono loro le guerre visto che sono così potenti e hanno anche la capacità di guarire? Boh. Sono cose che comunque non dovevano essere rivelate tutte nel primo volume ma almeno darne un accenno, invece no . 
La guerra è un elemento totalmente di contorno che anche se non c'era nessuno ce ne faceva caso ma viene usata solo come scusa per un qualcosa che accade nel romanzo. 
L'autrice secondo me aveva tante idee in testa , ha letto vari romanzi e invece di trarne ispirazione e fare un romanzo suo , una storia sua , ha palesemente copiato ; una cosa è ispirarsi un'altra è copiare che sono due cose ben diverse. 
E' l'ennesimo romanzo che vuole cavalcare l'onda degli Y.A , distopici ma il risultato secondo me è mal riuscito , quello che trae in inganno è la copertina molto bella e , aggiungerei , il prezzo è abbastanza esoso per quello che contiene.
Se volete leggero compratelo in e book. 
Ci sono distopici fatti molto meglio. 

VOTO 



                       


Nessun commento:

Posta un commento