mercoledì 28 gennaio 2015

                                                                               

SHADOWHUNTERS LE ORIGINI IL PRINCIPE 

Buongiorno a tutti
oggi voglio parlarvi del secondo volume di questa bellissima trilogia horror/fantasy , ovvero il secondo capitolo della saga Shadowhunters , il principe


  TRAMA

  Continuano le avventure di Tessa , Will, Jem , Jessamine         Charlotte , Henry ecc.. che devono riuscire a sconfiggere il Magister che sta mettendo in pericolo l'Istituto e tutti i Nephilim. La povera Tessa è al centro delle attenzioni sia di Will che di Jem e lei non sa chi scegliere: Will fa di tutto per tenerla a distanza invece Jem è più dolce , comprensivo. Chi sceglierà?

Will nel frattempo deve combattere coi "demoni" del suo passato, e riuscirà poi a liberarsi di questo enorme peso. Charlotte invece deve tenere saldo il suo posto da direttrice dell'Istituto e deve riuscire a Trovare questo magister se no il posto andrà a Lightwood che vuole a tutti i costi il posto, non si accorgerà però che nel suo Istituto qualcuno si è alleato con il nemico.






AMBIENTAZIONI 

Sempre nell'affascinante londra ottocentesca con sontuosi palazzi, balli e i suoi bassifondi dove Will si reca per cercare aiuto.

PERSONAGGI 

I personaggi sono gli stessi del libro precedente e ci sono delle new entry i fratelli Lightwood, Gabriel e Gideon e poi una nuova cuoca che canta delle canzoni strazianti. Tessa continua ad essere forte nonostante i rapporti con suo fratello ma rimane sempre bloccata sulla scelta tra Will e Jem, perso che lei non abbia chiaro quali siano i suoi veri sentimenti nei confronti sia del uno che del altro e questo la rende leggermente immatura a mio avviso. Di Will invece capiamo tantissime cose per esempio del perchè in tutti questi anni abbia allontanato tutti con il suo modo di fare antipatico e del perché non si sia voluto mai affezionare a nessuno; purtroppo questo comportamento non gioverà al suo rapporto con Tessa, però lui, nonostante tutto continua a voler bene a Will il suo parabatai infatti Jem è stato l'unico che è riuscito a fare breccia in quel muro che Will si era eretto intono.Intanto il povero Jem è sempre preso dalla sua malattia, ma non dimostra di essere un personaggio debole anzi fa di tutto per combattere questa cosa e solo l'amore , forse, potrà salvarlo.
Un personaggio che mi piace moltissimo è Henry, il marito di Charlotte, chiuso sempre nel suo studio ad inventare delle cose alcune volte geniali ed altre volte cose che fanno danni.
In un primo tempo l'ho giudicato un pessimo marito , uno che metteva al primo posto le sue invenzioni e trascurava la moglie però , in questo secondo capitolo , soprattutto verso la fine , ho visto un Henry molto diverso, molto più comprensivo e ha dimostrato di tenerci veramente alla moglie; anche Charlotte però dal canto suo sempre molto presa dalla direzione dell'Istituto , alle preoccupazioni di non perderlo , alla minaccia del Magister.Questi due impegni hanno fatto che si che i due coniugi si allontanassero.
Jessamine è un personaggio che nel primo libro era messo in secondo piano però, zitta zitta , la signorina riserverà delle grandissime sorprese.


CONSIDERAZIONI 

-Una cosa che non ho capito è chi ha scritto la trama dietro al libro che non c'entra assolutamente nulla con il contenuto del romanzo quindi, se volete un consiglio, non leggetelo perchè , probabilmente chi ha scritto la trama dietro il libro non aveva la minima idea di cosa parlasse il libro.
-Il romanzo è un crescendo di colpi di scena che a volte mi hanno lasciato interdetto.I personaggi si scoprono pian piano e acquistano tante sfumature.
-ci sono parti molto lente che avrebbero potuto essere ridotte, però ciò non toglie che sia un ottimo romanzo.




VOTO 



Non poteva essere altrimenti

vi aspetto la per la prossima recensione


LIBRO IN LETTURA : SHADOWHUNTERS- LE ORIGINI- LA PRINCIPESSA

tutte le info 
Twitter @Logan87Rv
Instagram @lepetitruby

il mio canale youtube www.youtube.com/channel/UC68_naxAKzsLIlnL_neeCow

Nessun commento:

Posta un commento